Oreste Viola: “Gruppo PD Sant’Agata dei Goti sostiene la candidatura di Carmine Valentino”

«Anche il nostro gruppo consiliare uscente del Partito Democratico cittadino conferma il proprio pieno sostegno alla candidatura a sindaco di Carmine Valentino».A parlare è Oreste Viola, consigliere comunale di maggioranza uscente, capogruppo del Partito Democratico dopo le dimissioni presentate ad inizio anno da Carmine Valentino, come gesto di responsabilità e monito politico/amministrativo, sottolineando l’urgenza di quel tanto auspicato confronto con il sindaco Piccoli, invito che rimarrà per mesi inascoltato. Oggi è lo stesso Viola ad annunciare il pieno sostegno da parte dei consiglieri uscenti iscritti al Partito Democratico, blocco consistente non solo numericamente della ex maggioranza consiliare, già comunicate al segretario del circolo cittadino Alfonso Maria Di Caprio ed al presidente Antonio Biscardi ed all intero gruppo dirigente cittadino, a conseguenza della candidatura a sindaco di Valentino. 
“Carmine Valentino ha rappresentato negli anni una guida certa, garantendo al Comune di Sant’Agata de’ Goti stabilità e visione  programmatica che hanno reso la nostra città protagonista ben oltre i confini provinciali e regionali. Come gruppo dirigente saremo impegnati per fornire il nostro contributo per un progetto politico che dovrà rilanciare il nostro comune affrontando i grandi temi che per un decennio hanno contraddistinto l’impegno amministrativo del sindaco Valentino. Una candidatura che rimette “la palla al centro” per una nuova partita che vedrà i santagatesi chiamati ad esprimersi, artefici del futuro della nostra città, ed a respingere come un argine le ingerenze di chi, dall’esterno, vorrebbe influenzare le sorti amministrative del nostro comune. Ancora una volta con Valentino sindaco metteremo in campo programmi e progetti aperti al contributo di tutti, chiari e concretizzabili, senza esclusione alcuna. Anteponendo, come sempre, le ragioni del confronto a quelle dello scontro. Siamo convinti che i santagatesi sapranno scegliere, premiando una proposta politico sincera, senza tatticismi e senza preconcetti».