Angelo Lignelli: “Con Dei Goti e Carmine Valentino in campo per politiche sociali, inclusione attiva e attenzione alle nuove fragilità”

C’è una frase del presidente Kennedy che mi ha sempre colpito e che nella sua semplicità nasconde riflessioni e significati profondi: non chiederti cosa il tuo Paese possa fare per te, chiediti cosa puoi fare tu per il tuo paese. Questa frase mi è tornata in mente una mattina di qualche mese fa, poco prima di uscire di casa nei giorni del lockdown”.

Angelo Lignelli, consigliere comunale uscente, oggi candidato per la lista “Dei Goti” con Carmine Valentino sindaco, ricorda le settimane del lockdown e tornando sul tema delle nuove fragilità presenta la parte del programma dedicata al Sociale.

Le strade di Sant’Agata erano deserte, un clima pesante si respirava nell’aria, gli unici incontri erano quelli con i vigili urbani ed i carabinieri impegnati a presidio del territorio. In quei giorni, come consigliere comunale e come responsabile di zona del patronato Cia-Inac, ho deciso di fare qualcosa per il mio Paese. Tenendo aperto l’ufficio e restando reperibile tutti giorni offrendo a distanza consulenza ed assistenza ai cittadini. A volte anche solo per una telefonata di conforto. Quei giorni hanno rappresentato per me una palestra di vita ed ho avuto la possibilità di toccare con mano nuovi e diversi contesti di disagio economico e sociale. Quelle nuove fragilità che forse erroneamente si attribuiscono alla pandemia ma che invece il lockdown ha solo fatto emergere.

Interruzione delle attività lavorative di piccole aziende ed attività commerciali, sospensione delle iniziative di assistenza per disabili e persone anziane, problematiche di natura economica che hanno colpito principalmente pensionati, famiglie a basso reddito o con reddito da lavoro saltuario e precario, e poi i migranti tenuti fuori dai circuiti della solidarietà sociale. Sono convinto che oggi nessuna proposta politica seria possa ignorare queste situazioni, queste nuove fragilità, se davvero crediamo in una società sostenibile e solidale dove nessuno è escluso.

Il programma della lista Dei Goti – continua Lignelli – investe fortemente nelle Politiche Sociali, per La Famiglia, e per le Pari Opportunità e si pone come obiettivo quello di garantire a tutti i cittadini ogni tipo di supporto, dai servizi domiciliari ai servizi comunitari a ciclo diurno, dai servizi residenziali e semi-residenziali ai servizi e agli interventi di inclusione sociale, dai servizi per le famiglie agli interventi di prevenzione del disagio minorile e alle forme alternative di istituzionalizzazione dei minori, dai servizi per la prima infanzia agli interventi per favorire la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro delle madri e dei padri con elevati carichi di cura, migliorando i servizi che consentono l’accesso, l’ascolto, l’informazione, l’orientamento dei cittadini e la presa in carico dei loro bisogni/problemi.

Una programmazione delle politiche sociali che sia protesa ai bisogni di tutti i cittadini. Nessun escluso. Opereremo di concerto con Ambito Sociale ed assessorati regionali per intercettare le azioni e le opportunità offerte per l’attivazione di percorsi lavorativi e formativi e la realizzazione di progetti di inclusione attiva ed assistenza che avranno importanti ricadute sul territorio in termini di servizi ed occupazione.

Attiveremo quei progetti PUC già approvati e che vedranno impiegati i percettori del Reddito di Cittadinanza; incentiveremo lo sviluppo dell’impresa sociale per garantire servizi alla persona e alla famiglia; promuoveremo nuove forme di convenzionamento con i soggetti privati che erogano servizi sociali sul territorio, supportando e valorizzando le imprese che investono in nuovi servizi e strutture; favoriremo ogni forma di partenariato tra pubblico e privato.

Crediamo nell’associazionismo, nell’importanza di una cultura dell’integrazione e dell’accoglienza, nella necessità di attivare sul territorio attività per la diffusione di una cultura delle pari opportunità e di contrasto alla violenza di genere. Attiveremo un Centro Sociale Polivalente per persone con disabilità. Ma la cosa più importante, ed è un impegno che prendo sia personalmente che come lista, è che garantiremo ogni giorno la presenza sul territorio, l’ascolto di tutti i cittadini, nessuno escluso, delle loro problematiche e dei loro bisogni. In politica, diceva Pietro Nenni, ci sono sempre due categorie di persone: quelli che la fanno e quelli che ne approfittano. Il mio impegno politico, sociale e come membro di questa comunità saranno il 20 ed il 21 settembre sottoposti al giudizio degli elettori. Saranno loro a decidere a quale categoria io appartengo. La lista Dei Goti – conclude Lignelliè pronta a farsi carico delle aspettative e delle prospettive dei cittadini di questa comunità. Per Sant’Agata. Per tutti. Per il popolo. Nessuno escluso”.